19/04/11 - Approvato il report industriale 2010

Nei giorni scorsi il Consiglio d’amministrazione di Geat, oltre ad approvare il bilancio consuntivo 2010, ha anche approvato il report industriale dello stesso anno. Il report industriale è un’analisi ad uso interno che analizza il lavoro svolto durante l’anno. Anche questo, come il bilancio, passerà al vaglio del Coordinamento soci del 20 aprile e dell’Assemblea dei soci del 29. Tre i settori di maggiore interesse per la cittadinanza: patrimonio, verde e manutenzione stradale

Patrimonio. Si è intervenuti soprattutto sull’edilizia con manutenzioni dopo la segnalazione di guasti (1337 ore su 2621 totali). 498 le ore dedicate alla prevenzione da parte di Geat (1526 quelle di ditte esterne per conto della Spa). Le segnalazioni provenienti dalla città nel 2010 sono state 1848 (42 in meno rispetto al 2009). Il maggior numero di chiamate è arrivato dalla sede comunale (146) seguita dalle medie Pascoli (134) e dalle elementari di via Carpi (130). La maggior parte delle richieste d’intervento hanno riguardato impianti elettrici ed idraulici. Tra guasti e prevenzione, sono stati proprio gli edifici scolastici del Comune ad aver impegnato per più ore gli operatori di Geat (1556 ore per operaio).

Verde. Il settore della manutenzione del verde è intervenuto soprattutto preventivamente in parchi ed aree verdi cittadini (15.630 ore). Solo 33,50 le ore dedicate alle rotture dovute a chiamate di riccionesi (390 le segnalazioni di intervento soddisfatte, 21 in meno del 2009). Di queste ore dedicate alla prevenzione il 32% è stato per la manutenzione dei prati cittadini; il 27% per la pulizia; il 25% per le potature.

Manutenzione strade. Si è intervenuto soprattutto sui viali (2503 ore per operatore tra interventi su guasti e azioni preventive). Le “tipologie” d’intervento più frequenti: buche in strada (1571 ore); sistemazione preventiva degli arredi (729 ore); riparazioni di pavimentazioni in pietra (417 ore, sostanzialmente si tratta di lavori in viale Ceccarini). Un paio di curiosità: le strade sulle quali si è intervenuti di più a seguito di segnalazioni sono viale Veneto (22 volte); viale Dante (21) e viale Venezia (18). I sopralluoghi preventivi sono stati ben 1813 contro gli 821 del 2009.