09-07-2015 Intervista al Presidente di Geat in merito alla lotta alla Zanzara Tigre

09-07-2015 Intervista al Presidente di Geat in merito alla lotta alla Zanzara Tigre

In questi giorni nei quotidiani locali si è parlato molto dell’annoso problema legato al fenomeno della zanzara tigre, e per cercare di analizzare il fenomeno abbiamo chiesto al Presidente di Geat Bruno Bianchini di parlarci di tale problematica.

“Buongiorno Presidente Bianchini, ci può dare indicazioni sulla reale situazione inerente il fenomeno della zanzara tigre?”
Bruno Bianchini:”Buongiorno, si effettivamente le zanzare ci sono, ma la loro presenza, non è dovuta a minori interventi da parte di Geat, che anzi sono rimasti invariati per numero rispetto all’anno scorso, ma piuttosto al clima di quest’anno caratterizzato da temperature miti anche nel periodo invernale, dalle forti piogge di metà giugno e dalle alte temperature di questi giorni. Il fenomeno di questi giorni è legato a piccoli focolai che andrà attenuarsi rapidamente, sia grazie alle temperature alte e alla mancanza di piogge sia agli interventi già programmati da parte Geat“

A proposito di programma quali sono Presidente le attività previste da Geat per contrastare il fenomeno?
Bruno Bianchini:” Le attività di lotta alla zanzara tigre e della zanzara comune riguarderanno 5 interventi partiti da maggio e che proseguiranno sino a ottobre utilizzando prodotti larvicidi in circa 15.000 caditoie sulle aree pubbliche e saranno monitorati anche il cimitero e i plessi scolastici.

Presidente in questi giorni si è parlato anche di focolai principalmente nelle aree private quali consigli possiamo dare ai lettori ?
Bruno Bianchini:” il problema nelle aree private è stato preso in considerazione dall’amministrazione comunale che emanerà a breve delle ordinanze per limitare il fenomeno di ristagno di acqua. Alla cittadinanza è bene ricordare che con piccoli accorgimenti è possibile prevenire il problema all’origine, La prevenzione è la migliore arma per limitare la riproduzione delle larve tenendo conto che la zanzara tigre prolifera in presenza di acqua stagnante. Geat mette a disposizione dei privati il prodotto larvicida distribuito GRATUITAMENTE nelle farmacie comunali e private e nella sede di Geat SpA in viale Lombardia 17 a Riccione”.

Ecco un decalogo degli accorgimenti che si devono prendere per difenderci:
- svuotare bidoni e contenitori d'acqua
- eliminare le raccolte d'acqua (ad esempio in recipienti inutilizzati lasciati all'aperto)
- evitare i ristagni (dopo ogni pioggia o annaffiatura, svuotare oggetti che possano raccogliere acqua)
- coprire i contenitori inamovibili (tipo vasche vuote, bidoni o fusti per l'irrigazione)
- utilizzare prodotti larvicidi
- controllare le grondaie
- rimuovere la vegetazione spontanea
- pulire i tombini
- eliminare i sottovasi
-Introdurre pesci rossi nelle vasche ornamentali (è un predatore di larve di zanzara).