01/12/10 - Geat pianta 380 alberi a Riccione

Nell'ambito della Giornata Nazionale dell'Albero, festeggiata domenica 21 novembre, il Comune di Riccione con i Circoli didattici delle scuole elementari e con Geat, ha organizzato una serie d’iniziative (incontri, laboratori didattici, messa a dimora di giovani alberi), per coinvolgere bambini e familiari nella cura del verde urbano.

dscf0022

Geat si sta occupando soprattutto della piantumazione. Sono ben 380 gli alberi che, a varie riprese, saranno piantati in città. “Si è incominciato a farlo in occasione della Giornata Nazionale dell’Albero – spiega Alessandro Casadei, presidente di Geat – e si proseguirà nei prossimi giorni. Si tratta di giovani alberi donati sia dal vivaio Trasimeno (più di 200), sia dai vivai del Corpo Forestale dello Stato. Ce ne siamo presi cura già da prima dell’estate: li abbiamo ospitati nel nostro vivaio ed ora gran parte di questi 380 è pronta per andare ad abbellire le strade, i parchi, le scuole e gli angoli della nostra città”.

Cento di questi giovani alberi sono stati piantati nel Parco sotto il Castello degli Agolanti (via Chieti). Di questi, 60 sono pini e gli altri 40 sono alberi di varie specie.Altri 85 pini sono stati messi a dimora nel parco Chico Mendez. Venti (10 pini, 5 frassini e 5 bagolari adesso abitano nell’area sportiva di Spontricciolo. Altri 20 alberi (10 pini e 10 bagolari) sono al parco le Conchiglie. Sei (2 pini, 2 querce, un tiglio ed un bagolaro) hanno trovato casa negli orti di via Piemonte. E poi ancora altri alberi piantati nel parcheggio della scuola di via Bergamo, nel centro di Buon Vicinato di via Sicilia e in tanti altri luoghi della città.

“Gli alberi che non saranno piantati quest’anno – conclude Casadei – è perché sono troppo giovani e difficilmente sopravviverebbero. Ce ne prenderemo occuperemo ancora per alcuni mesi prima di metterli a disposizione della città”.