ETICA 231

 Il Codice Etico


Il Codice Etico rappresenta e descrive gli impegni e le responsabilità etiche nella conduzione delle attività aziendali assunti dai collaboratori di GEAT SpA, sia che si tratti di amministratori o dipendenti

I portatori d’interesse (in inglese stakeholder) di GEAT SpA, in particolare i cittadini, i dipendenti, i rappresentanti di enti locali, clienti e fornitori, possono segnalare ogni violazione o sospetto di violazione del Codice Etico al comitato per la sorveglianza istituito internamente.

È assicurata la riservatezza dell’identità di coloro che effettuano segnalazioni, fatti salvi gli obblighi di legge, in modo da preservare costoro contro qualsiasi forma di ritorsione intesa come atto che possa anche dar adito a forme di discriminazione o penalizzazione.


Le segnalazioni al Comitato Etico possono essere inviate:

  • per posta elettronica a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  • per posta ordinaria (scrivendo sulla busta la dicitura “Riservata”) indirizzata a: Comitato Etico c/o Geat SpA - Viale Lombardia, 17 - 47838 Riccione (RN)

 

Visiona e scarica il Codice Etico di GEAT SPA (pdf).

 

 

 

Il Decreto Legislativo 231/2001


Il D. Lgs. 231/2001, introduce nell’ordinamento italiano, a carico delle società (persone giuridiche), un regime di responsabilità penale per alcuni reati commessi o tentati da amministratori, dipendenti e soggetti sottoposti alla direzione o vigilanza delle società, nell’interesse o a vantaggio delle stesse; tale responsabilità si aggiunge a quella della persona fisica che ha realizzato materialmente il fatto.

La responsabilità delle società viene esclusa se sono stati adottati ed efficacemente attuati, prima della commissione di reati, modelli di organizzazione, gestione e controllo idonei a prevenire i reati stessi.
In ottemperanza al D. Lgs. 231 dell’8 giugno 2001 ed ispirandosi alle linee guida fornite per la costruzione dei Modelli, nonché al fine di assicurare condizioni di correttezza e trasparenza nella conduzione degli affari delle attività aziendali, Geat SpA ha adottato il proprio Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. Lgs. 231/2001 (MOGC) ed ha istituito un apposito Organismo di Vigilanza (Delibera Consiglio di Amministrazione del 22/12/2014).

L’Organismo di Vigilanza, costituito da tre membri nominati dal Cosiglio di Amministrazione, svolge le seguenti attività:

  • vigila sull’applicazione del Modello di organizzazione , in relazione alle diverse tipologie di reati contemplate dal Decreto;
  • verifica l’efficacia del Modello e la sua capacità di prevenire la commissione dei reati di cui al Decreto;
  • individua e propone agli organismi competenti (Consiglio di Amministrazione, Collegio Sindacale) aggiornamenti e modifiche del Modello stesso in relazione alla mutata normativa o alle mutate condizioni aziendali.

Qualsiasi portatore di interessi individuato dal Codice Etico può segnalare in qualunque momento all’Organismo di Vigilanza qualsiasi violazione del Modello. L’Organismo di Vigilanza provvederà a valutare tempestivamente la segnalazione anche interpellando il mittente, il responsabile della presunta violazione ed ogni soggetto potenzialmente coinvolto.
L’Organismo di Vigilanza si impegna ad assicurare la segretezza dell’identità del segnalante, fatti salvi gli obblighi di legge. Le segnalazioni all’Organismo di Vigilanza possono essere inviate:

  • per posta elettronica a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  • per posta ordinaria (scrivendo sulla busta la dicitura “Riservata”) indirizzata a: Organismo di Vigilanza 231 c/o Geat SpA - Viale Lombardia, 17 - 47838 Riccione (RN).

 

Visiona e scarica i principali documenti del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D.Lgs. 231/2001:

1. MOGC parte generale (pdf)
2. Struttura organizzativa (pdf)
3. Termini e definizioni (pdf)
4. Sistema disciplinare (pdf)
5. Regolamento regali (pdf)